Migranti: rifugiati riqualificano tre cimiteri a Genova

Quaranta rifugiati provenienti da Africa e Pakistan riqualificheranno fino ad aprile 2022 tre cimiteri genovesi nelle zone di Cesino, Pegli e Sestri Ponente: lo prevede il progetto 'LGNet' finanziato dall'Unione Europea, che vede Genova prima città italiana coinvolta. Il progetto finanziato dall'Ue si pone l'obiettivo di migliorare la qualità di vita e il benessere sociale attraverso l'impegno civico dei migranti nei territori dove è alta la presenza di cittadini stranieri che non hanno ancora raggiunto un sufficiente livello di integrazione.